CACCIATORI DI MONTAGNA E DI BECCACCE

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Mese: dicembre 2012

“Leishmaniosi” ecco il vaccino

“La genetica, le prove e la caccia” di Luigi Arturo Endrizzi

Tutto avviene per caso e i cani da prove non servono per la caccia….

Oppure, niente avviene per caso e i cani da prove (quelli bravi naturalmente) sono indispensabili per fornire bravi cani da caccia, migliorando contemporaneamente le caratteristiche della razza alla quale appartengono.

Pur ammettendo l’incidenza della componente probabilistica, la mia esperienza, di 50 anni di allevamento, mi fa propendere senz’altro per la 2° tesi.

Certo, in genetica e in allevamento, 2+2 non fa sempre 4, altrimenti avremmo, sempre e tutti, cani eccezionali, basterebbe accoppiare un bravo cane ed una brava cagna e il gioco sarebbe fatto.

Read More

LE PERNICI FANTASMA DI TUERRA

QUESTO RACCONTO E’ UN OMAGGIO ALLA MIA CAGNETTA, UN BELLISSIMO SETTER BIANCO FEGATO, CHE QUEST’ANNO E’ ANDATO IN PENSIONE ALL’ETA’ DI 13 ANNI E MEZZO.

Pur vivendo in città (Cagliari), tengo a sottolineare che sono cresciuto in un mondo agropastorale in un paesino della Sardegna Ogliastra, Jerzu, con dei valori antichi quali il rispetto della campagna e degli animali che la riempiono di vita, dove il prelievo della selvaggina, (considerato quasi un rito sacro) doveva avvenire rigorosamente, seguendo le tradizioni locali, con tempi e modi insegnatomi da padre e parenti.

Elsa e le pernici

La caccia era da praticare solo con l’uso del cane sia per la selvaggina cosiddetta da penna (pernici e beccacce), che quella da pelo (lepre coniglio e cinghiale).

Con questo spirito “pulito” coltivo da sempre questa passione con ausiliari validi cresciuti e addestrati direttamente da me, e forse la sorte, per questo mio modo di essere, ha  voluto premiarmi, regalandomi quasi quattordici fa, un cane per me eccezionale.

Read More

Preghiera del Cacciatore

il giovane Cavaglià

Ti lodiamo, Signore,

perché dai vita all’acqua, ai boschi, ai fiori, agli animali, alle pianure, alle montagne ed al sole che illumina.

E Ti lodiamo perché ci doni di giungere alle nevi bianche ed alle paludi, camminare nelle pianure e salire le colline e perché ci fai continuamente comprendere la bellezza della Tua Creazione.

Ti lodiamo. Signore, perché ci concedi di vedere caprioli e camosci sui monti, l’aquila e il falco nel cielo e quante altre creature sono nel mondo a Tua gloria.

Perdonaci, Signore, se talvolta le sacrifichiamo alla nostra passione, ma la loro esistenza ci fa capire la Tua generosità, ci dispone al rispetto dei Tuoi beni ed alla riflessione.

Sii lodato, Signore, per la pace che ci donano montagne, pianure, boschi e paludi, ed i pensieri che ci suscitano: scrutando la natura ed ascoltandone la voce impariamo a ritrovarTi nell’abisso del nostro spirito.

E se un giorno Tu volessi farci restare fra loro, accogli, nella Tua infinita misericordia, la nostra anima di peccatori ma a Te più vicina.

Con approvazione Ecclesiastica 5 aprile 1991.

Opuscolo Sicurezza a Caccia

SCARICA E STAMPA LE BUONE PRATICHE DELLA SICUREZZA

Per venire incontro alle sempre crescenti richieste degli appassionati, che hanno ben compreso e apprezzato lo spirito e i contenuti dell’opuscolo Sicurezza a Caccia, è possibile scaricare dal link allegato il documento Pdf dello stesso e successivamente stamparlo in quante copie si vuole.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per scaricarlo clicca sul seguente link : OPUSCOLO SICUREZZA

Edizione Speciale "SALADINI PILASTRI 2012"

Edizione Speciale “SALADINI PILASTRI 2012” SETTERFOTO MAGAZINE

Baloci e Foan Patty regalano l’europeo beccacciaio 2012 all’Italia

Campione Europeo Femmine con il 1° Ecc. C.A.C.-C.A.C.I.T. FoanPatti prop. e cond. Fabrizio Baloci
Campione Europeo Maschi con il 1° Ecc Sodo Del Zagnis prop. Margutti Mattia cond. Pezzotta
Vice Campione Maschi con l’ Ecc. Falco (Spagna)
Vice Campione Femmine con l’Ecc. Ayan des forêts Corréziennes (Francia)
 
 
La squadra italiana era così composta :
 
Fiamma prop. Sabato cond. Baloci
Merx prop. e cond. Baloci
Foan Patty prop. e cond. Baloci
Flash prop. e cond. Alfredo Catalano
Politium Bruno cond. Macaluso
 
Riserve:
Ghibli prop. Gnutti cond. Baloci
Adelina cond. Macaluso
Asso prop. e cond. Baloci
 

SETTERFOTO RINGRAZIA TUTTI I NOSTRI RAPPRESENTANTI

 

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi