CACCIATORI DI MONTAGNA E DI BECCACCE

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Month: marzo 2017

Convegno IL CANE DA MONTAGNA E DA BECCACCE – DINAMICHE FUTURE” 13.05.17 Dogana Veneta Lazise (VR)

17379879_10208592410512389_185474578_oDelegazione ENCI Verona convegno Inviamo in allegato programma definitivo del Convegno Internazionale Cinofilo “IL CANE DA MONTAGNA E DA BECCACCE – DINAMICHE FUTURE” che si terrà sabato 13 MAGGIO 2017 presso la Dogana Veneta di Lazise sul Lago di Garda (VR)

Locandina aprire il link 13.05.17 programma definitivo

La partecipazione è gratuita previa conferma entro l’11 maggio a: Marisol

Gruppo Cinofilo Veronese gruppocinofiloveronese@gmail.com  – cell. 345/9389724

 Laura Associazione Rosa Gallo gelso1950@gmail.com – cell. 345/6461302

 

Accordo ENCI-ISPRA per l’utilizzo dei cani nei censimenti faunistici nelle aree protette…e un commento”

Foto di Erica Recchia

Per leggere il testo dell’accordo cliccare sul link Accordi ENCI-ISPRA[437]

Ciascuno metterà al servizio le proprie competenze con un obiettivo comune: una gestione più consapevole dell’ambiente.

Lo scorso 26 gennaio è stato siglato un accordo, di reciproco interesse, tra Enci e Ispra grazie al quale viene sancito il ruolo di primaria importanza della cinofilia nella tutela e conservazione della fauna selvatica.

Read More

Trofeo Quaglino –Ceresole d’Alba SGC – 2017-4 Medicina 13.03.2017 

17310407_10208565573841489_101266115_o
Riportiamo nuovamente i risultati delle prove di caccia a starne di Ceresole d’Alba del 4 e 5 Marzo che sostituiscono quelli comunicati in precedenza, fermo restando che il Trofeo Quaglino rimane assegnato a Fillies of English Beauty di Karin Nievergert.
• caccia a starne speciale gordon del 4 Marzo, giudici Grasso e Martinovic, 1°Ecc. Fillies of English Beauty di Karin Nievergert, 2°MB Black Rider Noira di K.Nievegert; 3° MB Etna du Buisson au Cerf di JP. Macuglia;
• caccia a starne libera inglesi del 5 Marzo, giudici Grasso e Moretti, 1° Ecc. Logan ( LO145546) di S.Doglio, 2° MB Fillies of English Beauty.
Sardegna 2017- caccia a beccaccini a singolo:
08.01.2017 Malcottiensis Sisco detto Nash 1°Ecc
09.01.2017 Ciro 3°MB
12.01.2017 Malcottinensi Sisco detto Nash Ecc

Read More

Le coturnici della mia vita Silvio Spanò

Buia, 2 ottobre 1976-r

Buia, 2 ottobre 1976-

Nei miei 35 anni di caccia sulle Alpi occidentali, dal 1965 al 2001 (ma i primi galli visti sotto il mio pointer Alì risalgono a qualche anno prima, 1958), ho soprattutto inseguito galli forcelli, probabilmente perché un po’ meno impegnativi fisicamente (pigrizia) e perchè chi mi è stato da guida/maestro praticava soprattutto questa caccia. Ma il desiderio di vedere le Coturnici (sotto gli stimoli anche letterari di Barbadicane, di Bocchiola, di Bardelli….), e nello spirito cinofilo di seguire bene il lavoro del cane in spazi aperti, da sogno, nonché nel quadro di un mio studio sulle Alectoris (rosse e coturne in particolare), ad un certo punto mi ha condizionato a dedicar loro parte del mio periodo montano.

Read More

Quando passano le beccacce da il “nuovo libro della beccaccia” di Vincenzo Celano

Il nuovo libro della becaccia di Vincenzo Celano 1L’arrivo
Quando ancora l’ottobre deve fare capolino si ridesta ormai l’attesa generale della beccaccia. Attesa talvolta sollecitata dalle condizioni del tempo e, talvolta, soprattutto dalle voci della solita gente a corto di fantasia che, proprio come certi cani insicuri e sospettosi, incorre in… ferme di puro desiderio. Ma, evidentemente, v’è una misura in tutte le cose. E solo piovere e il solo soffiare del vento, per buoni che possano essere, non sono di per sé sufficienti a determinare il fenomeno della migrazione dai quartieri di riproduzione dell’Europa continentale e il transito e la sosta nelle nostre contrada.

Read More

LA FACILITÀ D’INCONTRO di Cesare Bonasegale

Ras di Domenico Pensa

La struttura dell’intelligenza del cane basata sulla memoria e su eventi connessi da un rapporto di causa ed effetto. La facilità d’incontro come capitalizzazione di esperienze venatorie.
La “facilità d’incontro” è qualità irrinunciabile del buon cane da ferma che scaturisce soprattutto dall’intelligenza. È infatti l’intelligenza che consente di capitalizzare l’esperienza venatoria e di trarre insegnamenti per aumentare le probabilità di reperire la selvaggina. La mente del cane non ha capacità deduttive e coordina gli eventi registrati nella memoria secondo un rapporto di causa ed effetto che sarà tanto più proficuo quanto più sviluppata è la sua intelligenza.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi