CACCIATORI DI MONTAGNA E DI BECCACCE

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Month: aprile 2017

Setter Gordon Club- Società Italiana Setters

Tolomeo detto Astor LO1627574

Tolomeo detto Astor LO1627574

Iron Gordon English Beauty LO1629364

Iron Gordon English Beauty LO1629364

SGC – 2017-7 Medicina 26.04.2017 
Risultati assemblea generale dei soci della Società Italiana Setters e assemblea dei Club di razza. Di seguito comunichiamo i risultati dell’assemblea svoltasi in data 8 Aprile 2017 Consiglio SIS Centrale: Francesco Balducci (Presidente), Pasquale Piazza (vicepresidente), Francesco Lapini, Giulio Bombardieri (vicepresidente), Sergio Bianconi, Remo Lui, Francesco Sanna. Consiglieri di collegamento: Gianbattista Quaresmini (Club Inglesi), Massimo Lorenzi (Club Irlandesi) e

Denver LO1642553

Denver LO1642553

Maurizio Peri (Club Gordon). Consiglio Setter Gordon Club: Franco Bavaro, Stefano Codecasa, Michele Ivaldi, Paride Galassi, Romualdo Grasselli, Peri Maurizio, Marco Tonellotto. Il presidente ed il vicepresidente verranno nominati nel primo consiglio utile.

Read More

I COMUNI CONTRO L’AREA CONTIGUA DEL PARCO D’ABRUZZO Associazione Italiana per la Wilderness (AIW)

Castellucio di Norcia

Con le discussioni al Parlamento sulle modifiche da apportare alla legge sulle “aree protette” o Legge n. 394/1991, i Comuni della fascia laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise si stanno sempre più unendo contro la paura che la prevista “area contigua” venga loro imposta per decreto ministeriale o per delibera regionale giocando con l’interpretazione, sia della norma attuale sia di quella che si cerca di modificare, per delimitare detta “area” e scavalcare l’ormai annoso problema che i Comuni non hanno mai accettato di risolvere, ignorando le ormai annose proposte dell’Ente Parco, di provvedere a deliberare il loro assenso.

Read More

Assemblea Annuale del Club della Beccaccia E BECCACCIAI D’ITALIA che dovrebbe ufficializzare il primo punto fermo serio per un’Unione del Club stesso con Beccacciai d’Italia

18190869_10209156385048781_1461828749_n

ASSEMBLEA DEL CLUB DELLA BECCACCIA

Colgo occasione per sottolineare che domenica 30 aprile p.v. si terrà ad Acqualagna (Passo Gola del Furlo, PU) presso il Ristorante “La Ginestra”, l’Assemblea Annuale del Club della Beccaccia che dovrebbe ufficializzare il primo punto fermo serio per un’Unione del Club stesso con Beccacciai d’Italia, con cui collaboriamo già da anni per la raccolta, studio e invio alla FANBPO delle ali (si raggiungono così annualmente diverse migliaia di campioni, aumentandone la significatività). Si parlerà anche del bilancio, della prossima Assemblea Generale FANBPO di Firenze a metà giugno, nonché delle prove del Gramignani. Il pomeriggio del sabato precedente. nella stessa sede si terrà il consueto “Convegno tecnico “, organizzato in collaborazione con URCA di Pesaro Urbino, cui interverranno esperti sul tema “I monitoraggi come strumento per la conservazione e gestione della fauna selvatica”. Visto il momento critico del Club (ricordo amaramente il flop della scorsa assemblea di Grosseto) con la presente invito tutti gli interessati ad intervenire numerosi! Silvio Spanò

PIANO UFFICIALE “ANTIBRACCONAGGIO” Commenti di Silvio Spanò

Scolopax Rusticola (100)

Commenti al Documento ministeriale sul piano di contrasto per combattere gli atti contro la fauna selvatica.

Ho letto con attenzione l’accordo sul Piano d’azione nazionale per il contrasto degli illeciti contro gli uccelli selvatici” elaborato dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare col supporto tecnico dell’ ISPRA, in attuazione della strategia nazionale per la biodiversità e sancito con Regioni e Province Autonome di TN e BZ (30 marzo 2017- rep. 37/CSR).

Read More

ASSEMBLEA SIS RELAZIONE FINALE CON RISULTATI DELLA VOTAZIONE

Pittura (132)

Sabato 8 Aprile 2017, si è svolta a Calenzano (FI) presso l’Hotel Delta Florence l’Assemblea generale  della Società Italiana Setters. Grande è stata la partecipazione dei soci a conferma del forte interesse che anima gli appassionati delle quattro razze. L’Assemblea si è svolta nella massima serenità con la condivisione, all’unanimità, della relazione del Presidente, molto apprezzata sia per i contenuti di selezione zootecnica, sia per le iniziative proposte per la crescita associativa. Anche il bilancio è stato approvato all’unanimità.

Read More

QUELLO CHE L’ADDESTRATORE DEVE SAPERE – di Giancarlo Mancini

Estratto dal Libro “L’Addestramento del cane da ferma per le prove di lavoro”

dsc3122Sarà bene riportare alcuni tratti del regolamento E. N. C. I. che riguardano la presentazione dei cani nelle prove.

Non vengono citati gli articoli integralmente ma i punti essenziali di essi; non hanno bisogno di commento in quanto sono stati redatti con estrema chiarezza.

Read More

Cacciare Beccacce di Vanni Mantegari

12036874_163347514005828_8963921747749902490_nLa caccia alle Beccacce è un argomento tanto affascinante, quanto intrigato, di quelli che fanno dividere le fazioni in Interisti e Milanisti, Laziali e Romani …, ma i cani da ferma, che di questa caccia ne fanno una ragione di vita, e le beccacce stesse, paiono non accorgersi di tali diatribe. Ma il mondo è degli uomini, ed il fascino che esercita l’argomento sull’utilizzo comune, rinnova le puntualizzazioni e le personali opinioni in merito. In questa forma di attività venatoria, più che in altre , esiste molta discrepanza  di vedute e interpretazioni, in quanto la beccaccia la si può cacciare negli ambienti più differenti, dalle classiche pendice boscose di montagna dei contrafforti alpini, alle creste più elevate dell’Appennino, ai boschi di collina inframezzati da incolti, nelle vigne, nei coltivi, fino ai corsi d’acqua delle pianure, che creano , a cani e uomini, vincoli di attività venatoria diversi gli uni dagli altri, e fra gli stessi ambienti, altrettante possibilità di esercizio.

Read More

Gordonisti a Gattinara (VC) 24.04.2017 S.G.C.

David e il suo primo amore “il Gordon”

SGC – 2017-6 Medicina 10.04.2017 
 
Nei mesi di Aprile e Maggio il Club organizza i consueti incontri promozionali riservati ai soci e appassionati della razza finalizzati a saggiare in particolare le attitudini venatorie dei nostri giovani gordon su selvaggina di allevamento e a fornire sul campo consigli teorici e pratici per il loro addestramento.

Si tratta di incontri non ufficiali condotti da un socio, esperto conoscitore della razza, che terrà conto esclusivamente delle attitudini venatorie e dello stile di razza; pertanto non verranno assolutamente presi in considerazione eventuali errori derivanti da assenza/insufficienza di addestramento (ad esempio, il cane che va in ferma potrà essere trattenuto al guinzaglio).

Read More

CONSIDERAZIONI “A BRACCIO” SULLO STATO ATTUALE DELLA BECCACCIA di Silvio Spanò

Scolopax Rusticola (90)

Pensieri a ruota libera sulla reale consistenza della beccaccia nei nostri territori.
Dopo il tormentato fine millennio passato ben cacciando, ma col timore di una pesante impennata dei prelievi e del conseguente effetto sullo stato della specie, definito “vulnerabile” dall’attento mondo della conservazione (almeno per quanto riguardava le popolazioni che interessavano i Paesi di maggior pressione venatoria) e dopo il ritiro da parte della commissione CEE del già pubblicato piano di gestione della specie, visto che i dati nel frattempo emersi avevano permesso di cambiarne la posizione strategico-conservazionale trasferendola in quella del “least concern” (di minimo interesse/preoccupazione), ci siamo crogiolati in un’euforia della mattanza con la falsa rassicurazione che “…tanto la beccaccia la regge bene”.

Read More

LA FERMA IN BIANCO -Uno sgradevole difetto del cane da ferma- di Federico Gallo

IMG_5816Le ragioni sono diverse e vanno analizzate molto approfonditamente per capire se è una cosa provocata da vizio naturale o acquisito.

In linea generale ciò che provoca questo atteggiamento è un difetto psichico o un difetto olfattivo. Ci possono però essere anche concause derivanti da cattivo addestramento.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi