CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

CACCIATE DA SOLO ! tratto da “La Beccaccia e il Cane da ferma” di Pietro Geronzi del 1939

Maya sett.17 023[3027] Dott Spanò

Maya sett.17 del Dott. Silvio Spanò

Cacciate da solo ! La caccia da solo col cane é in genere la caccia dei forti, degli abili, dei migliori, giacché presuppone la perfetta conoscenza di quest’arte. Essa è giustamente, come asserisce qualche brillante scrittore, la più semplice dal punto di vista organizzativo, la più completa dal lato sportivo, la più rimunerativa agli effetti pratici. Difatti un buon cacciatore uccide da solo, non di rado, più di due o tre cacciatori uniti, o per lo meno il suo carniere è spesso proporzionatamente superiore a quello degli altri cacciatori in comitiva.

Maya sett.17 011[3026] Spanò

Maya sett.17 del Dott. Silvio Spanò

Chi non conosce la bellezza di questa caccia, l’eloquente silenzio del bosco, l’intimo colloquio con le grandi e maestose forze della natura, chi non è in grado di svolgere tutto un difficile piano tattico di arte venatoria, chi non conosce il godimento puro di queste nostre vittorie conseguite da soli, per nostro merito esclusivo e del nostro carissimo ausiliario, che tanta parte è di noi stessi e del cui affetto e della cui sincerità non abbiamo mai da dubitare, quegli non è cacciatore.

II vero cacciatore ben a ragione rifugge da quelle facili adunate che, mentre offrono tanta esca alla vanità dei mediocri; spesso lo immalinconiscono, perché lo pongono in un plano di inferiorità, confondendolo nella gran massa, da cui egli ben sente il diritto di emergere. Egli sente, perché il proprio istinto glielo suggerisce e la natura sua stessa ve lo porta, che l’essenza della sua arte è profondamente individualistica.

Il Suo poderoso spirito di iniziativa, la sua esuberante vitalità non tollerano confini ristretti, contatti molesti ed inopportuni, ed egli sente la necessità di espandersi, perché ha bisogno di aria, di spazio, di libertà. Lui, col suo fucile, col suo cane, il bosco vasto, spazioso; il silenzio che lo circonda, le bellezze della natura che lo inebriano, la solitudine sua grande maestra ed ispiratrice, ed eccolo nel suo delizioso eremo. Non le stille della malinconia, non il veleno dello sconforto, ma un balsamo che scende all’animo travagliato dalle tante amarezze della vita, una pace arcana, paradisiaca….

pag-1

Cacciate dunque da solo; solamente cosi potrete svolgere una caccia classica, abituerete il vostro cane al’obbedienza e alla correttezza e ne gusterete il lavoro intelligente e la simpatica compagnia; eviterete confusione e disordine, non vi arrabbierete, non sarete punto da invidia; eviterete un maggior numero di padelle e non sparerete contemporaneamente con altri sullo stesso capo di selvaggina; cosa tutt’altro” che simpatica e piacevole. Avrete modo cosi di gustare appieno la pace e la quiete del bosco e senza distrazioni vi beerete delle bellezze della natura, dl cui sentirete di continuo la voce soavemente arcana e misteriosa! Pochini, in verità, sono i cacciatori capaci di affrontare il bosco da soli. Ai più si piegano le ginocchia al solo pensarci. Io ho conosciuto due magnifiche figure di questi valorosi solitari che impavidi affrontavano qualsiasi difficoltà nella caccia alle starne, alla beccaccia, alla lepre ecc. Uno era mio padre, l’altro un perugino conosciuto in America, di cui non ricordo il nome. Io ero giovane allora, poco più che venticinquenne; egli aveva oltrepassato la quarantina, e ormai sarà, con ogni probabilità nel numero del più. Due tempre formidabili di cacciatori, come non ne ho più incontrati nelle mie lunghe peregrinazioni. Forti tiratori, camminatori instancabili, perfetti nell’arte di cacciare.

pag-4

Di quelle figure che non si confondono nella grande massa, che giganteggiano sugli altri, che non si dimenticano, e delle quali si impara ad apprezzare il valore col maturare dell’età. Non avevano bisogno di organizzarsi in squadre di mezza dozzina di fucili per trucidare una povera beccaccia! Mio padre soleva dire che l’abilità del cacciatore consiste sopra tutto nel sapersi accostare al selvatico specie nel bosco; cosa questa che ben pochi sanno fare; tantoché sono molti coloro che ritengono che la caccia da soli sia niente altro che un atto di presunzione, di misantropia ed una assurda pretesa. Nulla di tutto questo e se ne persuadano quei cacciatori che cosi la pensano, solo perché la nostra arte non conoscono. La caccia della beccaccia da solo, anche nelle più intricate boscaglie dei paesi di svernamento, in maremma in Albania ecc. non è presunzione o misantropia e tanto meno un’assurda pretesa, ma è vera arte, bellezza, poesia; ardimento e indomita passione; è sicurezza di se stessi e larga conoscenza dell’arte di cacciare; ed è, Infine, il metro con cui si misurano i veri cacciatori.

Previous

-Migranti- di Giuliano Rizzi tratto da Uomini da ferma

Next

-Erranti da ferma- tratto da UOMINI DA FERMA di Giuliano Rizzi

1 Comment

  1. D’accordissimo su tutto. Il metro con cui si misurano i veri cacciatori. O meglio il vero beccacciaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi