CACCIATORI DI MONTAGNA E DI BECCACCE

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Category: Club dello spinone

LO SPINONE UN LIBRO APERTO di Franco Poletta

20992664_497745967272461_8789160805369483445_n

Mario Di Pinto a caccia

La grande espressività del lavoro dello Spinone ci consente di interpretare chiaramente ogni suo atteggiamento in caccia.

Tutte le razze da ferma hanno comportamenti propri che, se fossero tutti eguali, farebbero venir meno la ragion d’essere delle varie razze. E l’insieme di questi comportamenti si chiama “stile di razza”, trasmesso da un codice genetico di generazione in generazione, che gli allevatori devono conservare e fissare mediante oculata selezione. Questo è almeno ciò che dovrebbe succedere ma che purtroppo non sempre accade, forse per inesperienza di chi alleva o forse perché alcuni si preoccupano solo di far nascere cuccioli e venderli. Però non ne vale la pena, perché coi costi odierni ad allevar cani – e per quel che mi riguarda, ad allevar Spinoni – non ci si arricchisce di certo.

Read More

Lo spinone da monitoraggio di Luca Maffioli

IMG_5448[2][2836]

Lo spinone in attività che ne utilizzano le doti venatorie per il monitoraggio di specie selvatiche che popolano le Alpi.

Read More

ADDIO MIGLIÉTO

22008092_1423665257752377_7746830689635926726_n

Emilio Pedrazzini, allevatore di mitici Spinoni, è mancato il 5 febbraio di Cesare Bonasegale

Era il 1972 o il 1973, non ricordo, dovrei spulciare i libretti di lavoro dei miei cani d’allora. Eravamo a Castelletto Cervo, in baragia, ad una prova di fine agosto e fu una giornata che non potrò mai dimenticare per due fatti: un mio Bracco fermò un volo di colini imbroccati su di una robinia -cosa che non mi capiterà mai più in tutta la vita – e conobbi Emilio Pedrazzini, che anche lui partecipava alla prova con tre Spinoni.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi