CACCIATORI DI MONTAGNA DI BECCACCE E DI BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Categoria: Eventi & Notizie Page 3 of 19

Il poeta oggi non scrive più versi: si é fatto cacciatore e cinofilo di Victor (Vittorio Ortali)

“C’è una cattiva aria in giro per i poeti! “

• • •

Quando vedete un cacciatore vagante da solo con un fido cane, che batte il terreno davanti a lui, il passo lento, direi quasi circospetto, attento a ogni angolo, spiando continuatamente ogni movimento e ogni atteggiamento del cane, quando lo vedete a volte preoccupato imbracciare il fucile, a volte metterlo a tracolla, girando sereno lo sguardo indugiante intorno, potete star certo che, quasi sempre, quello è un cacciatore-poeta. Non le gaie e rumorose comitive, che pur danno spesso una gioia piena, materiale del godimento venatorio e delle varie altre attrazioni della società di amici, lo attirano, poiché lo distraggono dal suo raccoglimento interiore e ne appannano la sensibilità dello spirito. E ciò non già per disprezzo delle sane gioie della compagnia, ma per una forma di un umano egoismo, per il quale egli sa che da solo gode più pienamente il diporto preferito, riportando un maggior carniere di selvatici e di gran lunga, una maggiore copia di sensazioni.

Read More

“la notte del cacciatore” di Davide Zaninotti intervista di Nino Materi

Non so se mio figlio Ludovico – da grande – diventerà un cacciatore come me. Ho deciso di scrivere e dedicargli questo libro perché un giorno possa scegliere».

Il libro di cui parla Davide Zaninotti, 39 anni, goriziano, funzionario statale, si intitola La notte del cacciatore (Edizioni Biblioteca dell’immagine) ed è l’atto di accusa più clamoroso che un cacciatore possa rivolgere ai suoi colleghi amanti dell’«arte venatoria». «Arte» si fa per dire, considerato che Zaninotti ha deciso di raccontare «la parte oscura della caccia, quella che non serve, quella che nessuno vuole ammettere, quella che ruba il rispetto della gente per bene alla caccia vera».

Read More

I Campionati di Bellezza: riconoscimento per il cane o per il proprietario?

Ivana Letic-Pajkic presenta Cyrus of Hunting House Pajkic Campione Serbo e Italiano di bellezza, e campione internazionale.

Il Campionato Italiano di Bellezza per le razze da ferma sottoposte a prova di lavoro si conclude quando il cane ha conseguito cinque CAC tra esposizioni nazionali e internazionali e ha superato con almeno molto buono o CQN la prova di lavoro valida per il Campionato Italiano (la prova deve avere in palio il CAC e dev’essere svolta in zona doc designata dall’Enci). Completa il percorso il deposito del campione biologico del cane presso un laboratorio accreditato Enci.

Read More

HANNO UCCISO BAMBI: CHE BASTARDI! di Carlo Gastaldi

Capisco perfettamente questo pensiero!
Bambi, di volta in volta, può essere un capriolo, un daino o un cervo. Nessuno può rimanere indifferente vedendo uno di questi animali ucciso accidentalmente in un incidente stradale o volontariamente nell’esercizio dell’attività venatoria. (Non parlo di uccisione da parte di un bracconiere: è attività illegale! È furto ai danni dello stato e nessuno dovrebbe mai pensare o permettersi di effettuarlo).

Read More

Storie di beccaccini: intervista a Giorgio Ferrato di C. Gastaldi

Roberto Scorta

Premessa
La passione per la caccia al beccaccino assomiglia alle infezioni da herpes virus, non da’ gravi sintomi ma, quando la prendi, te li porti avanti per tutta la vita!

Il beccaccino è un selvatico delicato e minuto, si invola con un frullo leggero accompagnato qualche volta dal classico gnec.

Non riempie il carniere come la lepre o il fagiano, non beneficia del fascino dell’ambiente come il gallo forcello o la coturnice o la pernice bianca, non gode della letteratura e del potente pla-pla della beccaccia che riempie il silenzio del bosco.

Read More

IL RIPORTO A COMANDO con note e appunti personali di Dario Bergonzi

L’amico Romano Pesenti mi ha fatto dono di questa chicca sull’addestramento al riporto del cane, ringrazio Romano e lo metto a disposizione di tutti.

Dario Bergonzi ex carabiniere addestratore dei cani della polizia, guardia di  finanza ecc. (ha lavorato anche in Germania) specializzato nell’ubbidienza dei cani. Cacciatore di beccaccini, in pensione, ha addestrato anche cani da caccia di amici..

Read More

UNIONE PER LA BECCACCIA –ITALIA–(UBI)

DAL SODALIZIO TRA BECCACCIAI D’ITALIA E CLUB DELLA BECCACCIA NASCE L’UNIONE PER LA BECCACCIA ITALIA

Dopo anni di lavoro e di impegno congiunto, tra Beccacciai d’Italia e Club della Beccaccia, domenica 13 maggio 2018, grazie all’approvazione unanime dei soci di entrambi i sodalizi, riuniti in Assemblea congiunta, è nata ufficialmente la nuova Associazione che prende il nome di Unione per la Beccaccia – Italia (UBI).

Read More

DUE AGGIORNAMENTI DOVEROSI Silvio Spanò

Avanzamento della primavera Russa 6 Maggio 2018 foto di Sergei Fokin

Bruno Meunier, Presidente del CNB, ha scritto sul numero di aprile 2018 de “La Mordorée”  un editoriale di “fine stagione” che vale la spesa riportare, anche come esempio di un’evoluzione positiva ai vertici del più antico e tuttora principale  Club specialistico sulla beccaccia. E questo vale soprattutto quest’anno dopo le tormentate vicende della passata stagione venatoria. Mi sembra che le parole di Meunier, seppur prudenti, siano una responsabile dichiarazione di buona volontà nel tener dritto il timone della salvaguardia, in particolare dove afferma “meglio anticipare gli avvenimenti (negativi) piuttosto che subirli”!

Read More

LE BECCACCE SONO TORNATE? di Silvio Spanò

Le informazioni sull’entità delle beccacce verificate in risalita, non sembrerebbero anticipare informazioni incoraggianti.

In attesa che nel corso della prossima tornata di Assemblee generali dei beccacciai europei (*) si possa finalmente delineare seriamente cosa è avvenuto nella passata stagione e se si pensa di apportare doverose innovazioni per una gestione veramente conservativa della specie, riporto sinteticamente qualche notizia relativa alla migrazione prenuziale che, secondo alcuni, avrebbe potuto fornire indicazioni sull’attendibilità delle previsioni catastrofiche… come se fosse credibile che ad una migrazione autunnale anomala – e comunque certamente non abbondante – potesse corrispondere una “ricca” risalita!

Read More

Setter Gordon, caratteristiche di lavoro; in particolare l’andatura e la ferma.

dsc00828

(Documento approvato dal Setter Gordon Club nella riunione di Consiglio del 19.10.2013 e dalla SIS nella riunione di Consiglio del 1.03.2014)

Il Setter Gordon, come tutte le razze canine ufficialmente riconosciute dalla F.C.I.- Federazione Cinologica Internazionale, ha uno standard morfologico e cioè il documento che descrive le caratteristiche esteriori che la distinguono e che fornisce ad allevatori, utilizzatori e giudici un parametro cui riferirsi ed uniformarsi.

Read More

Page 3 of 19

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi