CACCIATORI DI MONTAGNA DI BECCACCE E DI BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Categoria: Franco Zurlini

Omogeneità dei criteri di giudizio nelle prove per cani da ferma – di Franco Zurlini –

Foto di Angelo Lasagna

E’ destino di chi è chiamato a giudicare esser soggetto a critiche da parte di chi è sottoposto a giudizio.

Così è per i giudici togati e così è per tutti coloro, arbitri o giudici, chiamati a stilar verdetti in tutte le attività sportive e parasportive.

Read More

“Commento allo Standard di lavoro del Pointer” di Franco Zurlini

Cora e Congo

Si parla spesso delle caratteristiche di lavoro del pointer in modo empirico senza, magari, aver mai letto lo standard di lavoro. Credendo di fare cosa gradita, oltre che utile, ai più procediamo alla pubblicazione delle caratteristiche di lavoro del pointer così come redatte da Carlo Speroni.

Read More

La foga e l’impeto di Franco Zurlini

La squadra Italiana campionato Europeo pointer 2017

Così lo standard di lavoro del pointer: “L’andatura è di galoppo impetuoso, allungato, velocissimo”.

E, più innanzi: “Più che una cerca si direbbe una corsa sfrenata…”. Meglio che non lo sembri. E, se lo sembra, meglio che chi giudica sappia distinguere quel che sembra da quel che dev’essere.

Read More

IL METODO DI CERCA A FONDAMENTO DEI CRITERI DI GIUDIZIO di Franco Zurlini

Berry di Roberto Fiorona

Qualcuno ha detto che la sintesi è una spremuta di pensiero. Mica facile. E non è facile avere pensieri che meritano una spremuta. Ci provo.

Si parla tanto, da qualche tempo, della necessità di uniformare i criteri con cui si indicano, attraverso le prove, i potenziali riproduttori. Poichè di questo si tratta. Io credo che lo scopo possa esser raggiunto con la generale, scrupolosa osservanza dei regolamenti e con la valutazione del metodo di cerca a fondamento dei criteri di giudizio.

Read More

Morfologia del cane da montagna e da beccaccia – Relazione di Franco Zurlini al convegno di Lazise 2017

cropped-locandina_50x70.jpgTutte le razze sono in grado di fornire ottimi cani da montagna e da beccacce.

Scelga ciascuno secondo gusto, ma ricordi che ha da essere un cane, forte e leggero, determinato e prudente, energico e saggio, intraprendente e collaborante. Il cane da ferma: un naso con quattro gambe sotto per il trasporto e un cervello sopra per indirizzare dove portare il naso. Non so perchè, ma nessuno parla più di naso, come se fosse un optional, e non si parla che di prestazioni atletiche, dimenticando che la prestazione, per un cane da ferma è fermare, come per un cane da corsa è correre, da riporto riportare, da cerca trovare. E, siccome si ferma col naso, non si comprende cos’altro, il cane da ferma, debba portare a spasso.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi