Il 2 e 3 Novembre scorsi si è svolta la due giorni di prove a beccacce in localita’ Piandelagotti ( MO), apertura consueta del Trofeo Gramignani e dall’anno passato del trofeo Chelini dedicato ai continentali.

La vastita’ e la bellezza dei terreni sono quanto di meglio puo’ desiderare un beccacciaio, infatti nelle faggete di alta quota si puo’ godere al massimo il lavoro dei cani dalla cerca panoramica .

L’appuntamento di Piandelagotti ha una storia di circa 20 anni, infatti è grazie all’impegno di un gruppo di ragazzi che affiancati dal Gruppo cinofilo modenese vollero creare tale prova nei primi anni 90.

Questi ragazzi rispondono ai nomi di Gaetano Ferraresi, Danilo Fontanini, Gianfranco Martelli,Luciano Montanari,Claudio Colombo,Lorenzo e Raffaello Martelli, Mirko Missori.

Proprio per ricordare la figura di Gianfranco Martelli, prematuramente scomparso, i fratelli Lorenzo e Raffaello e l’amico Fontanini Danilo , hanno voluto istituire , 5 anni orsono, il trofeo omonimo , per il soggetto che abbia interpretato al meglio l’alta nota del concorso.

Agli ordini della giuria composta da: Monti,Dellatorre,Bellatreccia,Bettocchi,Miatton,Frangini,Zanetti,Bellodi sono state formate le batterie.

Per gli inglesi si è corso a turno in coppia, il Venerdi quattro batterie per un totale di 44 cani , tre di inglesi una di continentali.

Il Sabato 24 cani divisi in due batterie di inglesi.

Il venerdi un solo cane in classifica GINEVRA con il 1° Ecc. di Giancarlo Bravaccini, che si è anche aggiudicata la medaglia messa in palio dal Club della Beccaccia come miglior femmina.

Il Sabato nessun cane in classifica.

Beccacce presenti in ogni batteria, censite i giorni antecedenti le prova, in aree di Preparco e Parco , dove abbiamo avuto le autorizzazioni per poter disputare la prova.

Alcuni soggetti hanno evidenziato evidenti lacune di preparazione e allenamento, quindi non hanno potuto incontrare, quelli piu’ bravi e preparati hanno dovuto confrontarsi con beccacce leggere e nervose che hanno avuto la meglio.

Al richiamo in entrambi i giorni sono andati cani interessanti gia noti e altri piu’ giovani ma gia concrete realta’: le tre femmine di Battanello, Perla del Frangio,Frida e Fosca; Merx e Asso di Baloci, le giovani femmine di Giancarlo Bravaccini Ginevra e Luna.

Alla luce di quanto emerso sul campo il V Trofeo Gianfranco Martelli è stato assegnato a MERX di Fabrizio Baloci, per le qualita’ e la nota pienamente rispettata.

Ancora una volta tutto si è svolto in un clima di sana competizione e di fattiva collaborazione , dove il poter riabbracciare tanti amici di anno in anno ci spinge a continuare il ns impegno.

Infine ad ingentilire l’atmosfera la presenza di Marilena Rosetti giornalista della Gazzetta della Cinofilia, un concentrato di ironia e femminilita’, sempre sorridente e pronta a cogliere ogni sfumatura.

 

Raffaello Martelli

 

Home