CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

“La Perla” del Gramignani di Ildo Battanello

Poche righe per raccontarvi come nacque Perla del Frangio. Alcuni anni fa un amico mi propose di far crescere una cucciola, e mi disse: “ E’ l’ultima della cucciolata e forse resta troppo piccola, ma tu, questa primavera non hai cuccioloni da lavorare, la tua femmina migliore ha abortito, prova…”. Così la tenni per alcuni mesi, poi a settembre lo richiamai e gli dissi:” Non ci vedo niente di particolare, se trovi da collocarla…”. Ebbe un nuovo padrone, un riservista della domenica. Trascorsero un paio di anni e un giorno di agosto uscii per preparare i miei cani, ad un certo punto comparve nel prato una cagna che mi fece un paio di passaggi intorno e poi sparì. Non vidi nessuno all’orizzonte ma immaginai che da qualche parte doveva esserci un padrone. Ne ricavai tuttavia una buona impressione, quella cagna aveva ritmo e determinazione non comuni, una buona compostezza e anche qualcosa di familiare, non era comunque il solito cane che incontri in mano ai cacciatori.

Parlandone poi con gli amici scoprii che era la stessa che avevo cresciuto, era molto cambiata, si era formata e non sembrava affatto quella che ricordavo. Con qualche difficoltà fu recuperata per una cucciolata e coperta con il Camp Trialer Beckam. Nacquero sei femmine, tra cui Perla del Frangio (di altre due conosco l’ottima riuscita). Il resto è facilmente immaginabile, in poco tempo Perla brucia le tappe, entra di diritto nel team dei miei cani operativi in caccia a beccacce in coppia con cani più esperti finisce spesso per superarli in rendimento. Dove non arrivava  con l’esperienza suppliva con una intelligenza venatoria fuori del comune. A questo punto mi chiesi:” Forse potrei presentarla, ma non sarà troppo giovane? Mi renderò ridicolo?” e invece fu  il primo richiamo, a cui ne seguirono altri. Il resto sono beccacce, tante.

Prove e qualifiche ottenute da Perla del Frangio di Ildo Battanello

15/03/2009   Prova a Beccacce Osoppo (Ud) 1° ECC.

13/03/2010   Prova a Beccacce Osoppo (Ud) 1° ECC. – C.A.C.

07/2010         Master femmine Prove a Beccacce

27/11/2010   Speciale Setter partecipa alla Coppa Europa a Beccacce per la squadra italiana 1° M.B.

17/03/2011   Prova a Beccacce Pineta di classe (Ra) 2° ECC. – Ris. C.A.C.

26/03/2011   Prova a Beccacce S.Zeno – Monte Baldo (Vr) 1° ECC. – C.A.C. – C.A.C.I.T.

27/03/2011   Prova a Beccacce S.Zeno – Monte Baldo (Vr) 1° ECC. – C.A.C. – C.A.C.I.T.

Certificato di Perla del Frangio di Ildo Battanello

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Previous

“Cosa ci dice l’inanellamento” di Silvio Spanò

Next

“La Beccaccia come una Morosa” di Giancarlo Bravaccini

2 Comments

  1. Marco Bonomini

    Grande appassionato e meritevole del risultato acquisito, grande impegno,tempo,pazienza ed applicazione e sopratutto gran cacciatore. Bravo Ildo.

  2. maurizio

    non ci conosiamo personalmente .ma dal tempo che la vedo frequentare le gare del monte baldo e’ come se la conoscessi personalmente.
    posso dire amio parere che l’ho sempre visto nelle varie edizioni presentare degli ottimi cani,inoltre l’ho sempre visto gentile e cordiale con tutti al di la del risultato .
    Quindi le faccio i miei migliori complimenti all’uomo ad al cacciatore enon ultimo al cane augurandole tantissimi altri risultati in futuro
    tanti saluti e complimenti ancora da un cacciatore del baldo .
    VIVA LA CINOFILIA ITALIANA .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi