26037131_10210696270787581_1518725495_o

Dal 25 ottobre, quando lasciammo Mòpia nel sud dell’Austria, non avevamo ricevuto notizie rilevanti sin dalle Baleari. Abituati alle solite difficoltà di follow-up nella migrazione post-nuziale, non sembrava particolarmente preoccupante.

26036220_10210696259467298_459415856_oCi siamo meravigliati per giorni che nel suo viaggio di ritorno si era fermato nel mese di ottobre esattamente nella stessa posizione che aveva avuto durante la sua migrazione prematrimoniale, a marzo. Non aveva scelto per la sua “sosta” nella stessa regione, no, si era fermato nello stesso posto con una precisione di centinaia di metri.

Ma nulla è più lontano dalla realtà. In data 11 novembre MOPIA emersa dalla Slovenia occidentale ci sorprende con una mossa verso l’Italia meridionale non diamo credibilità al tipo di posizione e al movimento illogico. Sappiamo per certo che si è trasferita un po’ più di 150 chilometri nella sua casa a Maiorca e stiamo aspettando la conferma del suo percorso.

26038011_10210696262387371_2058535707_o

I dati corretti arrivano l’11 novembre dall’Italia, a nord-ovest della regione Emilia-Romagna, a 10 chilometri a sud della città di Bardi. È un Loc 2 di tipo, molto buono e assolutamente affidabile. Mòpia ha percorso 350 chilometri nella direzione prevista. Tutto procede senza intoppi e stiamo completando un buon seguito nella sua migrazione, la migliore finora. Stiamo aspettando la nostra beccaccia al campo da golf di Son Termems nelle Baleari a breve.

mopia151103

Ma stamattina i dati provenienti dal server di Argos sono assolutamente fantastici in ogni modo: Mòpia ha attraversato il Mediterraneo e si trova nel nord dell’Algeria! Mòpia è in Africa!

Non solo abbiamo dati che non abbiamo mai raccolto prima, ma abbiamo anche diverse sedi della nostra borsa di studio sul Mediterraneo e molte domande a cui difficilmente risponderemo.

Per iniziare alle 23:30 circa di martedì 14 novembre, Mòpia emette un Loc 0, abbastanza preciso per il Nord-Est delle Isole Baleari, nel centro del Mediterraneo. Si trova a 200 chilometri dal continente e 250 dalla sua posizione abituale a Maiorca. Finora, continuiamo a mantenere la rotta pianificata. Dati eccellenti, sì, Mòpia in volo sul mare sulla strada per Maiorca. Quello che rompe gli schemi più tardi è un Loc 1, di migliore qualità anche alle 03:15 alle 8,5 miglia nautiche al largo della costa Algerina e alle 04:57 è già trasmesso dalla terraferma nel continente africano. Mòpia sembrava dirigersi verso Maiorca, ma è improvvisamente volgendo al sud.

26026796_10210696265347445_729446600_o

Questa immagine è della cosiddetta “corrente a getto” o corrente a getto a 9.000 metri di altitudine. Naturalmente, le beccacce non volano a quell’altezza, ma è una mappa molto significativa, insieme a quella seguente, dell’intensità del vento della componente Nord nell’area. Gli osservatori delle Baleari confermano questa circostanza nella notte tra martedì e mercoledì nel Canale di Sardegna.

26038033_10210696268267518_2003960299_o

Ora dobbiamo porsi due domande – o molte altre, per essere esatti -:

Mòpia ha volato più di 700 chilometri in una notte sospinta dal vento di coda che attraversa il Mediterraneo dalla Costa Azzurra all’Africa?

 Non voleva o non riusciva a fermarsi direttamente a Maiorca?

Mòpia è davvero una beccaccia africana e l’abbiamo catturata a Maiorca durante una pausa di rifornimento nel suo viaggio prematrimoniale?