CACCIATORI DI MONTAGNA DI BECCACCE E DI BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

NON SOLO GRAMIGNANI, EMOZIONANTE BURGIO di Lino Cannella (allevamento Delle Milizie)

Cronaca emozionante dei turni di Radentis Lindo (venerdì 16) e Radentis Greco (domenica 18) condotti dal proprietario Lino Cannella durante le prove di Burgio

Burgio Venerdi 16 dicembre

Oggi per me era il primo giorno di gara, sono anche il primo in batteria con Leccio, preparo il cane mettendogli il campano e mi dirigo verso i giudici, ci avviciniamo al bordo del bosco e via……..
Leccio fa solo 3/4 metri e si butta a terra in ferma, neanche il tempo di mettere il guinzaglio in tasca che subito corro verso di lui.
La Beccaccia è li e al mio arrivo si palesa. Sparo e Leccio rimane corretto ad aspettarmi.
Ero già su di giri.
Lego il cane e andiamo dalla parte opposta 20 metri più avanti.
Al via del giudice sgancio ancora, Leccio fa 10 metri ed è ancora una volta in ferma, non ci credevo ma conoscendo il cane ero sicuro.
Mi dirigo verso di lui e la Beccaccia non tarda a partire, Leccio rimane immobile a guardarla andare, sparo e lo vado a legare.
Il giudice a quel punto mi fa andare più avanti nella speranza di poter vedere come si muove questo cane, allora saliamo più su e sgancio ancora.
Ormai Leccio sembrava avere un conto aperto con la Beccaccia, infatti sale appena qualche metro e si butta in terra.
Un’ altra beccaccia parte prima che io la veda volare non sparo, ma so dopo dal giudice che era partita, Leccio ancora una volta è rimasto immobile.

Punto di Radentis Lindo a Burgio

Punto di Radentis Lindo a Burgio

Sembrava tutto incredibile, il giudice mi fa legare e mi porta ancora più in alto al bordo di una stradella, e mi dice, Cannella sgancia questo cane vediamo se riusciamo a vederlo camminare.
Io ero al massimo dell’adrenalina.
Sgancio ancora una volta Leccio, e sale sopra la strada, pochi metri e va di nuovo in emanazione, guida per una decina di metri e la blocca ancora una volta in mezzo a quelle dise alte e folte, corro a servire il cane e non appena arrivo li con il mio rumore un altra Beccaccia parte, sparo e lego. E sono 4.
A quel punto il giudice mi dice Cannella lega , chiudiamo il turno.
Anche quest’anno Leccio mi ha dato un’altra grande emozione aggiudicandosi il 1°Eccellente.

Fosca della Trabaltana

Fosca della Trabaltana

Burgio Domenica 18 dicembre 2011 (prova valida per il “Trofeo Giorgio Gramignani)

Ultima giornata di prove a Burgio, dopo 2 giorni sfortunati per Greco oggi ha l’ultima possibilità di andare a segno.
Radentis Greco è il 4° in batteria.
Arriva il suo turno, allo sgancio entra nel bosco e va subito in ferma.
Mi avvicino a lui cercando di far rumore per far partire la Beccaccia, ma niente la regina li non c’era, ma
Greco inizia a guidare, l’azione è molto bella, il Setter è molto attento e concentrato sull’emanazione della Beccaccia che di pedina si allontana molto velocemente, Greco guida e si ferma, riparte pochi metri e si ferma, parte ancora e si ferma di nuovo, l’azione va avanti per più di 50 metri, ad un tratto ferma e si abbassa, davanti a lui c’e’ un cespuglio, io avanzo e vedo la Beccaccia a terra, neanche il tempo di mettergli gli occhi addosso e con un balzo fulmineo va via.


Ormai ero sicuro del punto, al frullo Greco rimane immobile, purtroppo allo sparo mi parte facendo una decina di metri, peccato, era un punto più alto del M.B. se non avesse rincorso, ma va bene cosi, la relazione dei giudici mi lascia molto entusiasta, veder premiato un cane e sentire quelle parole dai giudici mi ha riempito di entusiasmo.

Grazie Radentis Greco per il 1°M.B.

 

Previous

NOTIZIE DI METÀ STAGIONE….E QUALCHE CURIOSITÀ di Silvio Spanò

Next

CRONACA DEL CAMPIONATO EUROPEO SU BECCACCE 2011

1 Comment

  1. Domenico Camino

    Da qualche anno mi è concesso,grazie alla disponibilità dell’amico Lino Cannella,di vederi questi fantastici beccacciai all’opera e più passa il tempo e più mi accorgo che il livello di questi cani cresce sempre più. Non solo per aver visto gli specialisti ma soprattutto per aver visto i loro discendenti che dalla più tenera età dimostrano avidità equilibrio ferma solida e una grande complicità col proprio conduttore.Ancora una volta voglio rinnovare i miei complimenti ad un ‘amico che si dedica alla selezione del setter inglese con grandissima passione e con tantissimi sacrifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi