imagesSelvaggina che non è più selvatica ha corrotto la caccia, ormai diventata essa stessa una finzione. Questo è il periodo dell’anno dove si scatena la cinofilia venatoria. A dir il vero, il movimento è sempre attivo e tanti appassionati frequentano i quagliodromi o campi di addestramento. Quando, raramente, mi succede di andare a dare un’occhiata, vengo via sempre con lo stomaco chiuso: tutto ciò che vedo, tutto quello che sento, è finzione. Lo so naturalmente che in alcuni casi, ci sono degnissime prove fatte su selvaggina naturale, ma il semplice fatto che lo si debba specificare che è naturale … rimarca che tutta l’altra non lo è (ed è il novanta per cento!). Non si può più vivere e sperare che la caccia sopravviva in un mondo di finzione. Come possiamo sperare che nostro figlio, i nostri giovani già così colti e tecnologici, non si rendano conto dell’inganno e si accontentino di una finzione, di un Grande Fratello della caccia?