CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Tag: Wilderness

“QUANDO LA PROSPETTIVA E’ TUTTO!” di Stefano Franceschetti www.StefanoFranceschetti.com

670_0_4838096_228714Cari amici della fotografia, chi di voi ha seguito le pagine di questa mia rubrica, si sarà accorto di quanto ho insistito e quanto mi è stata a cuore fino ad oggi, la posizione del fotografo e del suo obiettivo rispetto ai soggetti che riprende o perlomeno che cerca di riprendere. Quando abbiamo esaminato le classiche fotografie degli animali abbattuti a caccia, ma anche quelle dei cani in azione, quelle dei selvatici nel loro ambiente naturale, di profilo sulle creste delle montagne, nella coltre innevata e soprattutto quelle scattate dalle altane da caccia, ci siamo sempre sforzati di capire e distinguere al meglio ciò che rende davvero diversa ed accattivante un’immagine e quello che può differenziare nettamente una foto banale da una “bella” e suggestiva fotografia, degna di questo nome.

Read More

COMINICATO WILDERNESS I RINOCERONTI E I BRACCONIERI

I RINOCERONTI E I BRACCONIERI

Ovvero il beneficio della caccia

La caccia è sempre vista dagli animalisti, almeno nel nostro Paese, come negativa e assolutamente da condannare più per motivi etici e/o di convinzioni personali che non per reali ragioni ambientaliste: quasi sempre scevri di conoscenze biologiche, gli animalisti finiscono sempre per scontrarsi contro queste conoscenze. Eccone un’ultima che ci giunge dal Sud Africa, dove i rinoceronti sono sempre più minacciati dal bracconaggio a causa del commercio illegale del loro corno dopo che erano stati sottratti dal rischio di estinzione solo pochi anni or sono e dove la caccia ha fatto e sta facendo del suo meglio per proteggerli. Ben 448 rinoceronti uccisi dai bracconieri nel solo 2011, cosa che ha portato a 984 quelli uccisi nei soli ultimi cinque anni. Eppure anche in quel Paese c’è chi pensa di risolvere il problema chiudendo la caccia ai rinoceronti per ridurre le perdite.

Read More

COMUNICATO WILDERNESS CACCIATORI E NATURALISTI di Franco Zunino

CACCIATORI E NATURALISTI

 Un binomio possibile… ma non nel nostro Paese

Ancora una notizia che ci viene dall’America, dove la collaborazione tra il mondo della caccia ed il mondo dei naturalisti non è così conflittuale come nel nostro Paese e dove, anzi, dalla stretta collaborazione tra le due realtà ambientaliste (perché classificare i cacciatori tra i non ambientalisti è semplicemente un non senso, visto che sempre di fauna e di ambiente essi si interessano: ed i cacciatori non hanno certo interesse a che l’ambiente venga devastato e la fauna falcidiata) si ottengono successi che qui sarebbe lungo ricordare (si pensi solo ai milioni di ettari di paludi preservate o ricreate grazie ai soldi dei cacciatori e/o delle loro tasse; od ai boschi acquistati per la costituzione di aree protette a difesa di specie rare).

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi