CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

UN BEL LIBRO SULL’AVANCARICA

L’amico Bruno Pronzato, Presidente dell’Associazione Cacciatori Cuneesi Avancarica (A.C.C.A.) e Socio del Club, mi ha inviato per una recensione sulla nostra rivista un recentissimo lavoro del dott. Piero Raggi che, con la sua grande esperienza e conoscenza dell’argomento, è riuscito ottimamente  a concentrare in 53 pagine (più alcune  dedicate alla Galleria di immagini )  quanto di essenziale è necessario sapere da un neofita volonteroso di avvicinarsi ad una caccia sostenibile mediante l’uso di fucili “a bacchetta”  caricati esclusivamente con polvere nera (edito dalla Libreria Antiquaria Tonini, Ravenna, gennaio 2014).

L’ho letto avidamente, imparando molto, data la mia ignoranza in materia, e beandomi delle eleganti e chiare immagini che impreziosiscono la pubblicazione. Non ho comunque potuto fare a meno di ricordare un caro amico beccacciaio, Stefano Rossi, che soleva ripetermi che il modo più semplice di risolvere molti problemi della caccia sarebbe stato l’obbligo per tutti di cacciare col fucile a bacchetta e ad un solo colpo!  Da parte mia gli ho dato ascolto, ma solo per la seconda parte  ed ho optato per il monocolpo (fin dal 2004), tuttavia a retrocarica!

Spero che questo agile libretto, carico di notizie, possa convincere molti ad imboccare questa strada, per una caccia con finalità estetiche e faunisticamente conservative, per non giungere, come scrisse il Renault, a non sapere che cosa farne delle nostre stupende armi moderne, divenute affatto inutili per la totale mancanza di selvaggina! Cerchiamo di non perdere l’importanza e la conoscenza delle nostre “origini”!

Silvio Spanò

Previous

E’ NATA L’ASSOCIAZIONE FREE FLY ONLUS

Next

Maturazione delle gonadi della Scolopax rusticola in gennaio. Modificazioni istologiche

1 Comment

  1. GIUSEPPE

    il modo più semplice di risolvere molti problemi della caccia sarebbe stato l’obbligo per tutti di cacciare col fucile a bacchetta e ad un solo colpo!

    Stefano Rossi

    Non ho mai avuto il piacere di conoscere questo SIGNORE, ma mi associo a queste PAROLE SANTE.
    GIUSEPPE CASSIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi