CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Mese: Febbraio 2017 Page 2 of 3

Il gallo Cedrone di Mario Rigoni Stern

foto di Denis Rensi

È un animale che segna la primavera: quando fiorisce quel larice che dicevo prima, nel mese di aprile (non ha ancora le foglie, ma mette fuori dei fogliolini di un colore bellissimo e luminoso di cui lui si ciba) l’urogallo canta e chiama le femmine. È il momento della montagna unico e irripetibile in cui lo si può sentire; un momento che sta diventando sempre più raro perché questo animale è molto difficile, ama il silenzio, ama la solitudine, ama i boschi antichi.

Read More

LA COTURNICE ALPINA di Angelo Lasagna e Paolo Tizzani

testata
Numerosi autori hanno individuato fra le cause principali di sofferenza della coturnice alpina di questi ultimi 50 anni, il progressivo abbandono delle attività agricole in montagna, con frammentazione e perdita di habitat e l’influenza dei fattori meteorologici sfavorevoli, in particolare in inverno e in primavera. Importanti fluttuazioni nella dinamica delle sue popolazioni potrebbero essere attribuite proprio a questi incidenti meteorologici”. È noto come la coturnice mal si adatti a lunghi inverni con presenza di spesse coltri nevose che permangono al suolo per molti mesi consecutivi; è noto altresì che le piogge intense e persistenti nel mese di luglio siano deleterie per la sopravvivenza dei nidiacei.

Read More

IL MOVIMENTO : I PROTAGONISTI

il-movimento0I due protagonisti del movimento sono le ossa e i muscoli. Vediamo brevemente «cosa» sono, come lavorano e poi «quali» sono. Le ossa sono formate da sali minerali e da sostanze organiche. Malgrado una notevole durezza hanno anche una certa elasticitil-movimentoà che consente loro di resistere validamente a stiramenti, pressioni, torsioni, urti ctc. La Natura ha risolto qui un grande problema della tecnologia moderna: quello di ottenere il massimo della resistenza col minimo uso di materiale; quindi con grande leggerezza.

Read More

ADDESTRAMENTO DEL CANE DA FERMA: La fase pratica di Federico Gallo

Foto di Mario Amodeo1

Foto di Mario Amodeo

Avevamo fatto un ragionamento e una rivisitazione delle caratteristiche di lavoro e tipicità di un soggetto da ferma. Soprattutto, essendoci soffermati sulla fase di crescita del puledro, abbiamo raggiunto ora la fase conclusiva del  dialogo fra noi.

Foto di Mario Amodeo

Foto di Mario Amodeo

Ora dobbiamo cominciare a programmare una vera  svolta al comportamento del soggetto che abbiamo in mano. La fase esecutiva quindi, per quanto abbiamo già detto, non dovrà avvenire che dopo avere lasciato crescere omogeneamente il cucciolo e lo abbiamo portato a diventare cucciolone aiutandone uno sviluppo equilibrato di testa e di fisico.

Read More

Campionato per Delegazioni S.I.S. 2017

_DSC6608Si è svolto domenica 12 Febbraio a Rieti il Campionato per Delegazioni S.I.S. 2017, grande affluenza da tutte le regioni che permette la formazione di tre diverse batterie, alla fine vince Ghibli s.i.m. di Fabrizio Baloci per la delegazione umbra.

1° Batteria Giudici : Berlingozzi – Bonfante

1° Ecc. Ghibli s.i.m. di Baloci

2° Batteria Giudici : Balestra – Carosi

N.C.

3° Batteria Giudici : Donatucci – Bianconi

1° Ecc. Marzales Eufrate s.i.m. di Cipriani

Barrage tra Ghibli e Marzales Eufrate vinto dal Setter Ghibli condotto da Baloci

“IL CANE” tratto da Caccia alla Coturnice di Oscar Brunicardi

IMG_5771 (2)E così tutto il necessario è in nostre mani: non ci manca più che pensare al nostro ausiliare: il cane. E qui incominciano i guai seri se non lo possedete ancora o se ne possedete uno che non sia mai andato altro che in pianura. Se vi sarà dato di trovarvi in qualche farmacia venatoria (negozi di armieri) e udire le varie opinioni sul cane da ferma più indicato per cacciare la coturnice, credo che ben difficilmente vi potrete fare un concetto chiaro della faccenda: la questione è invece molto semplice: tutti i cani da ferma possono divenire degli ottimi cani da caccia in montagna e specialmente alla coturnice, purché abituati fin da giovani su questo terreno e istruiti a tal genere di selvaggina, come per tutti gli altri selvatici e tutti gli altri terreni.

Read More

“COME SI DEVE EDUCARE CON LA GABBIAROLA” tratto da Quarant’anni di addestramento di Gianni Puttini

Valerio Cardillo addestra su quaglia liberata

Quando inizierete le prime lezioni al vostro cane con le quaglie di gabbia raccomando vivamente molta e molta attenzione, perché se queste come già dissi si prestano per ottenere una buona e completa educazione, possono rappresentare per converso, se usate senza le dovute precauzioni, un pericolo e un incentivo di disgusto, di sospetto e di rovina dell’allievo. Prima di tutto si devono adoperare quaglie scelte, forti volatrici e prima della loro immissione sul terreno debbono già essere state ben esaminate a casa. Il cane non deve assolutamente vedere da chi e dove vengono collocate; lavori sempre a vento in favore.

Read More

Raduno a PratoGrande il 10-11 Giugno 2017

16650541_10203118487639607_2144574529_n

QUASI UNA VITA Silvio Spanò Nato sul mare, ho passato i momenti più belli …tra i monti!

Con Buia 1981 Silvio Spanò

E’ quasi una vita che scrivo di beccacce, ma lo scrigno più segreto contiene immagini di brughiere alpine a margine di lariceti e mugeti, a galleggiare sopra le nebbie della pianura in paesaggi fiabeschi ottobrini, con i larici accesi come fiamme votive su tappeti pennellati dai rossi /gialli dei mirtilli , ai ciuffi verde cupo dei rododendri abbarbicati, alle massicciate grigie delle morene..contro un cielo cobalto!.sullo sfondo delle cime!

Read More

APPUNTI DI CACCIA – Paesaggi, amici, stagioni di Francesco Prandi

Emozionanti racconti di giornate passate all’aria aperta, la Caccia, gli amici, i cani e tanto altro, in sintesi un bellissimo libro di Caccia, per informazioni rivolgersi all’Autore Francesco Prandi : francesco.prandi@gmail.com

Page 2 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi