CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Mese: Ottobre 2017

Edvard Munch e il Setter Gordon scritto da -Dott.ssa Maria Stella Porcu-

Bjørnar Fuglerud

Foto di Bjørnar Fuglerud

La prima domanda che sorge spontanea nel leggere un titolo del genere è: “cosa c’entra Munch, il famoso pittore norvegese dell’Urlo con il Setter Gordon?”. La risposta è semplice: apparentemente niente.

tmp644104390772260866Ma se poi andiamo a vedere la cultura scandinava, ebbene tale cultura è impregnata di conservatorismo; non parlerei di isolamento in quanto sono sempre riusciti a “cavarsela” da soli e in maniera egregia. Se guardo l’Urlo di Munch non vedo solo i colori della razza che ci piace tanto, il nero e il fuoco. Il concetto è diverso: in realtà il Setter Gordon ha ben poco a che vedere con un pittore che ha fatto del suo viaggio interiore un’icona.

Read More

LE “AGENZIE MATRIMONIALI” CANINE… scritto da – Dott.ssa Maria Stella Porcu –

22195664_10208039004091406_824131788195907554_n

Foto di Oscar Titta

Quando si frequentano i gruppi di razza sui Social, capita spesso di leggere annunci per cercare un cosiddetto compagno al proprio cane. Chi vive nella cinofilia non ha necessità di mettere un annuncio nella propria bacheca o nei gruppi, in quanto gli accoppiamenti sono mirati e solitamente si hanno le idee ben chiare su quali possono essere le migliori associazioni tra soggetti e linee di sangue; i soggetti li si conosce di persona, li si vede sul terreno oppure in esposizione. Si può così apprezzare de visu quali sono le caratteristiche che piacerebbe riprodurre e quanto possano agire in sinergia con l’altro soggetto coinvolto nella riproduzione. Chi mette un annuncio, invece, è un proprietario che non è inserito in una rete di razza; ha un soggetto di razza a cui attribuisce immaginifiche doti espresse e meditate in solitaria argomentazione con se stesso e non ha mai tentato di ricevere un giudizio professionale sul suo cane. L’accoppiamento tra cani appartenenti ad una qualsivoglia razza è un fatto tecnico a tutti gli effetti: scegliere i riproduttori adatti per linee di sangue, verificarne la compatibilità genetica, testarli per le malattie trasmissibili geneticamente, trovare una giusta collocazione per i cuccioli non sono aspetti su cui ci si può improvvisare.
 

Read More

IL VALORE CINEGETICO DELLA BECCACCIA tratto da “La Beccaccia” di N. Camusso del 1920

nero-della-trabaltana-di-giancarlo-bravaccini

nero-della-trabaltana-di-giancarlo-bravaccini

« Chi mi darà la voce e le parole » ond’io possa degnamente parlare della Beccaccia? I retorici “fiumi d’inchiostro, troverebbero qui praticissima applicazione; perocchè se consideriamo quanto di questo uccello si scrisse, nullo parrebbe il lavoro; mentre se ogni cacciatore volesse dire quanto diletto egli trovi nella sua caccia, quali impressioni ne riporti, quali consigli, figli dell’esperienza, egli crederebbe poter dare ai confratelli, e tutto quanto insomma della Beccaccia e della sua caccia si potrebbe dire, si potrebbero apprestare tanti volumi, da colmare la lacuna, fatta dall’ignorante barbarie del Califfo Oman alla famosa biblioteca d’Alessandria !

Read More

I cacciatori dalla mente offuscata, ma c’è speranza ? – di Mirco Peli-

Crocedomini lago della vacca

Due Crocedomini a coturnici nel regno delle bianche

Sono anzianotto e penso di aver imparato qualcosa durante la mia lunga militanza nella categoria dei cacciatori e seppur sappia che è sempre sbagliato generalizzare, posso dire che la dove il territorio diventa insufficiente e la selvaggina pure, i cacciatori che praticano la loro attività diventano strani, gli si offusca la mente. Fatto questo che non si verifica, la dove ci s’incontra raramente e la selvaggina è sufficiente per tutti, anzi in questi casi i comportamenti dei cacciatori diventa da gentiluomini.

Read More

Finita! di Adelio Ponce de Leon

ADELIO-PONCE-DE-LEON

C’è un momento triste nei tuoi giorni in cui ti dici… Ho superato i novant’anni e comincio a sentirmi vecchio. Una notte nel letto, prima di chiudere gli occhi, mi sono detto: “È finita!”. Mi sono sempre ritenuto un cacciatore secondo a nessuno. Ma ora ho superato i novant’anni e improvvisamente mi sono sentito vecchio. Al Palazzo di giustizia, durante una delle ultime arringhe, mentre stavo difendendo un imputato avevo tra le mani il codice e mi accingevo a leggere una di quelle massime della Cassazione scritte in corpo piccolissimo in calce agli articoli.

Read More

“CANI DA S-CACCIA” prima parte di Stefano Franceschetti

11407239_10204263713617672_5707341924919689605_n

Il primo giorno di Matteo al fronte.

L’apertura della stagione di caccia alla selvaggina stanziale rappresenta uno dei momenti più attesi dell’anno per il cacciatore ed il suo ausiliare. E’ un giorno particolare, fatto di speranze, ricordi e tradizione, ma tornare a casa a mani vuote può far mettere in discussione le proprie abilità venatorie!

Read More

Nuove date del Campionato Europeo di primavera 2018 – Selezione della squadra-

Tolomeo detto Astor LO1627574

Tolomeo detto Astor

Raccogliendo l’invito formulato dai gordonisti europei, al fine di evitare lo svolgimento del campionato in Italia nelle stesse date di alcune tradizionali prove internazionali che si corrono in Francia nel mese di Marzo, abbiamo concordato l’anticipazione della manifestazione di una settimana.

Read More

“RICORDI DI GIORNATE DI CACCIA” di Giuseppe Gattoni

Un giorno sulla via dei ricordi delle tue giornate di caccia alla beccaccia ti accorgerai che le uniche che valgono sono state quelle che hai trascorso tu da solo, con il tuo cane nel  tuo angolo segreto del bosco, scoperto da te, senza che nessuno te lo indicasse e dove ogni autunno una beccaccia, la tua “regina con la corona”si mostrerà. Il momento che condividerai  con il tuo cane ti resterà scolpito nel cuore per sempre,sarà come quando hai scoperto l’amore con la donna della tua vita…I giorni di caccia  in compagnia con altri amici cacciatori, con cani non tuoi, in posti di altri che ti faranno da guida saranno come orge d’amore di gruppo, ti lasceranno l’amaro in bocca e il cuore vuoto…..e quelle beccacce che avrai preso in compagnia,non saranno “regine con la corona”!Le ricorderai soltanto come poveri batuffoli di penne che non volano più.

Page 2 of 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi