CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Categoria: Maria Stella Porcu Page 1 of 3

La motivazione nel cane da ferma e nel cinofilo… di Maria Stella Porcu

In ambito aziendale la motivazione è un grande argomento: da essa dipende il successo dell’azienda, dei prodotti di cui si occupa e delle persone che ci lavorano. Della motivazione sono imperniati molti training di formazione che hanno comunque, come fine ultimo la produttività e l’instaurarsi di un habitat ideale in cui la tendenza al “fatturato” è il concetto ispiratore.

Read More

LA VENDITA DI CUCCIOLI “DI RAZZA” MA SENZA PEDIGREE… di Maria Stella Porcu

Una delle peggiori piaghe in cinofilia è la presenza continua ed assillante di cani che provengono da cucciolate “misteriose”, spacciati per cani di razza ma senza pedigree. Questa affermazione non è volta a discriminare quei soggetti che sicuramente sono amati ed apprezzati dai loro proprietari.

Nella foto: Azhar, Campione Italiano di Bellezza, Riproduttore Selezionato, HDA, PRArcd4 clear

Read More

Il cane da ferma ed il guinzaglio: un grande rapporto di amore e odio… di Maria Stella Porcu

Nei gruppi social di razza e non, compaiono spesso post con ricerche di aiuto: “il mio cane tira al guinzaglio, cosa posso fare?”, oppure, “avete un bravo addestratore da consigliarmi?”.

 

In foto: Brionia, Campionessa Italiana di Bellezza, Riproduttore Selezionato, HDB, PRArcd4 carrier, NCL-D clear

Read More

LA CREATIVITA’ DEL CANE DA CACCIA…

La creatività non è saper dipingere; non è nemmeno essere bizzarri.

La creatività è una grande capacità; si può nascere con una certa dose di creatività; è noto ad esempio, che la dotazione genetica di creatività sia più marcata nei mancini umani.

Il vostro cane dà preferibilmente la zampa sinistra o destra?

Read More

L’intelligenza emotiva nel cane da ferma

L’intelligenza in senso lato può essere intesa come il saper fornire la risposta più adatta a stimoli dell’ambiente. Non è il saper risolvere un’equazione o ricordare a memoria pedissequamente una pagina appena letta. La “risposta adatta” include aspetti cognitivi, emotivi, relazionali.

Anche nell’intelligenza emotiva entrano in gioco tanti fattori. Nella psicologia umana concorrono a gestire efficacemente le nostre emozioni la consapevolezza, l’autocontrollo, la motivazione, l’empatia e le abilità sociali.

E nel cane?

Read More

GLI STILI DI COMUNICAZIONE NEL CANE

La prima considerazione da fare è che nell’ambito della psicologia umana c’è un’ampia letteratura sull’argomento: i nostri stili comunicativi sono abbondantemente studiati ed analizzati, soprattutto al fine di instaurare relazioni efficaci tra colleghi o nell’ambito di problematiche familiari. Nel primo caso il fine ultimo della produttività è chiarissimo.

Read More

L’autostima nel cane da ferma

L’autostima è un concetto complesso che investe tutto il regno animale, noi umani compresi.

Sulla “quantità” di autostima contingente si è basata l’intera storia dell’umanità: un popolo, un’etnia ha talvolta, peccato di eccesso o di mancanza di autostima e da questi presupposti sono nate guerre, genocidi o ammirevoli esempi di filantropismo e altruismo.

Read More

Il “famigerato” commento allo standard di lavoro del Setter Gordon del dott. Pastrone…

Giovanni Pastrone fu con parole moderne un eclettico personaggio. Nel suo tempo probabilmente potè essere definito addirittura geniale. Nato ad Asti nel 1882, morì a Torino nel 1959.

E’ importante spendere due parole sul personaggio che agli esordi della sua carriera fece il violinista; successivamente fece il ragioniere contabile per una casa cinematografica e poi si dedicò al mondo del cinema allora agli esordi, come produttore.

Read More

La valenza dei Campionati ai fini della selezione

L’argomento non è facile perché entrano in gioco tanti fattori.

I fattori che in questo contesto ci interessano sono:

  • Le cucciolate “studiate a tavolino” sulla base dei pedigree di femmina e maschio
  • L’importanza dei titoli e del riconoscimento ufficiale del valore di un cane
  • Il personale progetto allevatoriale di ciascun allevatore

Read More

L’importanza dei test genetici nella razza

 

*Ursula dell’Arbia alias Margot ed il figlio Annibale alias Pelè in ferma e consenso su starne. Un attimo prima dell’involo…

Come al solito, non sarà una trattazione tecnica, bensì saranno delle riflessioni colte nella quotidianità cinofila.

Riesco ancora a stupirmi, ossia ci sono delle situazioni che mi lasciano interdetta, non perché avessi grandi aspettative dall’umanità cinofila, ma perché mi domando come sia possibile, allo stato attuale di diffusione delle informazioni e soprattutto di possibilità di reperirle, che esista ancora “ingenuità” o disinformazione di fronte a certe tematiche. L’esempio eclatante è la salute del cane.

Read More

Page 1 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi