CACCIATORI DI MONTAGNA, DI BECCACCE E BECCACCINI

Il più felice non è assolutamente chi ammazza di più ne tantomeno chi trova di più e neanche chi ha i cani migliori, il più felice è semplicemente colui che trae il maggior godimento e divertimento nel trascorrere il tempo nel bosco o in montagna dietro la coda del proprio cane inseguendo le prede desiderate…….."magari in solitaria nel più alto rispetto di chi e di cosa lo circonda"

Categoria: Mario Di Pinto

“SPINONI E BECCACCE O VICEVERSA” di Mario Di Pinto

 

A caccia con lo Spinone

A caccia con lo Spinone

Sono più di 30 anni che seleziono ed  uso questa splendida razza, che nel suo decorso storico ha vissuto momenti difficili, indirizzi selettivi sbagliati, tesi a valorizzare più il soma che le qualità venatorie e morali, taglie spesso giganti e molti soggetti linfatici hanno fatto allontanare i cacciatori da una razza che per la sua rusticità e resistenza al lavoro fu definita “cane da Sardegna”. Meno male che un manipolo di appassionati e fior di cacciatori ha sempre sostenuto ed allevato lo spinone che piace a noi, quello tosto di media taglia, atletico e con molte fasi di galoppo, tipico e deciso nelle risalite verso il selvatico.

Read More

“Le Beccacce e il Lupo” di Mario Di Pinto

Lupo Appenninico (stefanofranceschetti.com)

Quando gridi “al lupo” è perché il lupo non c’è. Ma quando un giorno il lupo lo vedi per davvero, provi un’emozione che non si può credere! A me è capitato ai primi di Novembre e ve lo voglio raccontare perché è una cosa che probabilmente non si verificherà mai più. Ero andato a caccia sui monti della Lucania: partenza come al solito all’alba con al mio fianco due fedeli Spinone. Affronto un bosco bellissimo e molto esteso, ottimo ricetto per la beccaccia; ma quella mattinata era avara di incontri e nella ampia zona esplorata ne avevo trovato una sola furbissima e pure quella mi aveva dato filo da torcere: fermata quattro volte dalle cagne, si era resa irreperibile nonostante tutti i miei tentativi. Riflessione: ormai il comportamento delle beccacce è molto cambiato, son sempre più rari i casi di animali paciosi e confidenti, arrivano da noi con un diavolo per capello e per fermarle ci vogliono cani superlativi; eppure quest’anno i boschi sono preparati benissimo, il bestiame brado è presente in numero più che sufficiente per creare i presupposti di abbondante nutrimento, ma anche se hanno la pancia piena, loro sono incazzate nere.

Read More

Page 2 of 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Welcome!

Alcune foto e articoli presenti su www.setterfoto.com ora cacciatori di montagna e di beccacce sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo all’ amministratore – astroepier@gmail.com – che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi